Il gatto bianco.

(Fonte immagine: gattonondormirebbemaisulibromediocre.blogspot.it)

5 Gennaio 2014

1° sogno: mi trovo in una casa con delle amiche, sono loro ospite. 
Due ragazze di cui una forse dai capelli rossi. 
Passo del tempo con loro e nel pomeriggio mi siedo in una sedia di vimini molto comoda per riposare un pò.  Nel mio campo visivo (destra) entra un gatto bianco argenteo che si distende a terra, vicino a me. La pancia è molto grassa rispetto alle zampe, comunque molto bello, il suo pelo è medio lungo. 
Lo prendo e lo poso sulle mie gambe per accarezzarlo e quando arrivo alla testa, lui si mette in piedi sulle zampe posteriori.
 Ora è di fronte al mio viso ma è girato di lato. Si volta a guardarmi e piano piano il muso si trasforma nel volto di un ragazzo, cosa di cui non me ne accorgo subito. 
Quando i suoi occhi diventano più umani, anche se di colore verde quasi fluorescente, grandi e leggermente a mandorla, allora me ne rendo conto. E’ vicinissimo e lo posso osservare molto bene: la sua pelle è bianca e sottile con lentiggini e gote rosate che evidenziano zigomi molto pronunciati. I capelli sono biondissimi lunghi sino alle spalle e leggermente mossi. Sembra un elfo. 
La creatura continua a fissarmi, come in attesa che io dica qualcosa e sorride leggermente. 
Ad un certo punto gli dico: “sei tu allora…” 
Poi continuiamo a parlare ma non ricordo altro.

Commenti

Post più popolari