Il vecchio e il cane.



10/12/2012

Un grande giardino, molto verde e gradevole, bello nel suo insieme. E' giorno.
Sto camminando su una strada battuta chiara e scorgo nella vegetazione delle antiche rovine, ma non ricordo a quale epoca riconducano.
Sono in compagnia di altre persone e davanti a me c'è un cane dal pelo arruffato bianco e nero molto vecchio, sta accompagnando lentamente un uomo magro, dalla pelle chiarissima e dai capelli bianchi. Osservando la sua pelle aggiungerei anche che ha una certa età. 
E' vestito di chiaro e porta una camicia a maniche corte. Non vedo altro di lui. 
Mi affianco e cominciamo a fare conversazione sulla sua storia e quella del compagno a quattro zampe. Scopro che l'uomo è malato ma sento che in lui c'è tranquillità, nessuna paura, nessun problema, è così deve andare. 
In me al contrario, c'è tristezza perchè sento scorrere delle lacrime.

(Questo è il terzo viaggio di tre, primo: http://kaerisirioc.blogspot.it/2015/01/il-trasloco.html -  secondo: http://kaerisirioc.blogspot.it/2015/01/la-citta-della-dea-hator.html )

Commenti

Post più popolari