Scuola di Magia



19-8-2015

Una stanza da lavoro, piena di strumenti, un paio di grandi banchi in legno anch'essi ricolmi di materiale di vario genere, molta luce ma non ne vedo la fonte. I toni sono sul giallo dorato.
Due persone, un uomo e una donna dall'aspetto elfico.


Lui aveva capelli neri lisci e lunghi,colore della pelle leggermente più scura di quella di lei, negli occhi c'era qualcosa di rosso. 
Lei era bionda capelli lisci e lunghi, portava una veste bianca, una tiara dorata elaborata e la sua pelle era molto chiara.
Erano insegnanti, mi stavano mostrando come utilizzare un raggio che modellava gli oggetti.
L'elfo mi mostra come si fa, resto incantata ad osservare questa luce uscire dai suoi occhi e come questa andava ad incidere le corna di un oggetto che sembrava un cervo.
Poi mi porge l'oggetto grezzo e mi dice "ora fai tu".
Ci lavoro diverso tempo e quando lo termino, lo porgo all'elfa che mi ha osservato fin'ora.

Il cervo era seduto su una sorta di collinetta erbosa, sembrava di materiale naturale tipo legno. 
Di fronte a lui una sorta di fiore dalle fattezze geometriche. Quello a cui ho lavorato di più sono state le corna intagliate finemente per contenere al loro interno molti cristalli di varie dimensioni. Un opera molto elaborata. Il materiale era oro.

Commenti

Post più popolari