Antico matrimonio.



29/3/2015

In un luogo del sud che identifico come il nord Africa, forse il Medio Oriente, mi trovo a parlare con un uomo sulla trentina dai capelli scuri che so essere il mio compagno astrale. Insiemi ci stiamo incamminando verso un luogo dove verrà celebrato il nostro matrimonio.
Quello che vedo intorno a me sono una serie di bassi edifici con delle vetrine, forse alcuni sono dei negozi, tutti simili tra loro e nulla di moderno. 
La strada è tutta in terra battuta. 
Anche se camminiamo vicino a questi esercizi non vedo cosa espongono sulle vetrine, non è di mio interesse in quel momento. 
So per certo però che lo conosco questo posto. 
Osservando l'orizzonte di fronte a noi scorgo una grande fortezza, senza torri e  di color sabbia, tutta la collina su cui è edificata è di roccia dello stesso colore, anche la strada del villaggio. 
Il cielo è azzurro e terso, nessuna nuvola, nessun animale in volo.
Sulla strada ci sono solo persone a coppie ma nessun tipo di veicolo, nessun cartello, nessuna scritta nulla che potesse ricondurmi a qualcosa del presente. 
Noto che le coppie o sono di spalle o non sono identificabili, forse per mancanza di interesse da parte mia (o forse perchè non era necessario).
Ad un certo punto il mio compagno mi guarda e con amore dice che è arrivato il momento di andare e io osservo la fortezza, come se stessi contemplando la strada da fare. 
Noto infatti che c'è un sentiero con delle pietre chiare di forma rettangolare ai bordi, forse messe a protezione. Senza dir nulla annuisco e ci incamminiamo.


Commenti

Post più popolari