Una dimensione differente


16-9-2011

Nuovamente appare Giove nel mio sogno. Questa volta è più lontano, c'è anche la Terra (grande quanto vedo normalmente la Luna). Il luogo dove mi trovo ora è abitato e mi sento a casa. Il cielo mentre continuo a guardare, è coperto di stelle ma non solo, vedo anche altri pianeti grandi come la Terra e formano un semicerchio all'orizzonte. Una cosa che attira la mia attenzione per la sua estraneità è un elicottero nero sospeso in aria fermo con le pale semi-bloccate che si muovono di pochissimo. Mi sembra finto. Altro oggetto fuori posto è l'ombra di un satellite. 
Lontano e brillante sulla linea dell'orizzonte tra la skyline della città e che appare più come un disegno, è una sorta di liquido di colore bronzo e oro che scorre dentro una grande Y. Questa gigantesca lettera è' un tubo cavo trasparente dove il liquido brillante scorre dall'alto verso il basso mentre, all'interno della V (parte superiore della lettera) c'è un spirale composta sempre di questo liquido, sospesa nell'aria. 

Cambio scena: ricordo di essere entrata in casa (sempre in quel mondo) ma il buio mi impedisce di vedere se è come quella nella vita reale. Intuisco solo che c'è qualcosa di diverso. So che c'è un acquario e mi vedo cambiarne l'acqua. All'interno 3 pesci differenti. Parlo con qualcuno vicino a me che non vedo e che poi se ne và. E' quasi l'alba, vedo mia madre e mi avvisa che dietro di me c'è un bambino, mi giro e scorgo una carrozzina con un bambino dentro che non è mio. Lo so perchè nel sogno ho pensato: "se lo sono dimenticato". Ritorno a cambiare l'acqua ai pesci e ora li posso descrivere: uno è nero, piccolo, sembrava un draghetto con tante pinne leggere che danza nell'acqua. Uno assomiglia ad un pesce pappagallo e l ultimo non riesco a vederlo. 

Commenti

Post più popolari