Mutazione degli eventi.


11-12-2013

E' notte, sono in una lunga terrazza coperta e alla mia destra appare un grosso gufo reale che la attraversa sul lato corto e si va a infilare in una rientranza del muro. (Per capirci la terrazza è aperta sul lato destro e sul lato lungo, il soffitto e il lato sinistro sono chiusi).
Lo guardo sorpresa e attendo che esca ma non succede così mi avvicino e prima che possa arrivare al muro appare un ragazzo dagli occhi chiari che mi ferma, poi non so come mi trovo con un cesto in mano che contiene un piccolo uccellino di cui non riconosco la razza. Lo osservo: il collo e le zampe sono lunghe, il piumaggio è chiaro, le ali sono ancora da formare. Alzo lo sguardo e non vedo nessuno. Un attimo dopo qualcosa di fronte a me si posa sul pavimento: un grosso corvo nero fuori misura mi guarda e mi parla mentalmente mentre lo osservo, è decisamente fuori misura e sta mutando, al posto dell'ala sinistra c'è un braccio umano molto muscoloso. La sua voce molto profonda nella mia testa chiede del pulcino e insiste perchè mi vede titubante, non so che fare ma poi glielo porgo e lui se lo mangia!

Commenti

Post più popolari