Cambiamenti in atto.

27-5-2017 (Superluna nera)

E' notte, sto percorrendo in velocità una strada a bordo di un motorino cercando di seminare un gatto rosso che sembra indemoniato. Occhi spiritati e denti scoperti, corre velocissimo dietro di me. Con un balzo riesce ad addentare la mia mano destra, per la precisione un dito, sento un forte dolore. In qualche modo riesco a staccarlo ma l'atterraggio sull'asfalto non è stato dei migliori, se non l'ha ucciso, poco c'è mancato. Mi fermo subito, lo raccolgo e lo porto al sicuro. Lo vedo morente mentre si trasforma in un piccolo elefante prima di esalare l'ultimo respiro.
Cambio scena: Abito in un grande palazzo dall'architettura moderna, il piano è alto e sono  insieme al mio compagno, sempre notte e sono in fase di dormiveglia quando mi accorgo di non essere tranquilla così chiamo un caro amico (reale) che arriva subito chiedendomi preoccupato cosa non andasse. Mi trovo a letto, nella mia camera attuale (anche se non nello stesso appartamento) e lui si materializza letteralmente ai piedi del mio letto. (non stavo sognando nel sogno, ero sveglia e lo chiamavo) La sua presenza mi tranquillizza.
Cambio scena: mi vedo nella mia auto e so che devo tornare a casa velocemente.
Cambio scena: di nuovo nell'appartamento al piano alto. Il mio amico ora è impegnato con il mio compagno mentre io sto osservando fuori dalla grande finestra. Il cielo notturno ha qualcosa di strano, sembra stia per arrivare un temporale. Improvvisamente cade letteratamente una secchiata di palle di neve molto grosse. Comincia poi a nevicare, poi a tempestare e palle dal diametro di 20/30cm  si ammassavano nel giardino ed esclamo ad alta voce: "non è possibile, siamo a fine maggio!!" Chiamo il mio compagno per mostrare ciò che stava accadendo, ma ricordo vagamente la figura di mio padre. Il cielo ora sta assumendo delle colorazioni insolite mentre dei fulmini letteralmente danzano sul prato erboso sottostante, la neve è praticamente scomparsa. Osservo rapita la danza luminosa fino a quando uno dei fulmini si "trasforma" in un ologramma. Qualcosa mi sta opprimendo, rivolgo lo sguardo al cielo e onde di nuvole molto alte e con colori metallici hanno coperto tutto. Mano a mano che osservo diventano sempre più "materiche" fino a diventare una sorta di soffitto, molto elaborato, di un locale sofisticato che prima non esisteva. 

 effetto simile del soffitto metallico
(Font image:http://patternbase.tumblr.com/post/49892999558)

Mi sveglio, sono le ore 4.44 della mattina.

Mi riaddormento e riprendo il sogno, ora è giorno e sto passeggiando con il mio compagno nel giardino dello stesso palazzo. Ci sono delle collinette erbose, non è il classico giardino piano e in una di queste, noto un un grosso buco nel terreno alla base di un albero. Curiosa osservo dentro e con sorpresa vedo un grosso rapace con 2 piccoli. Mi osserva ma non ha paura. Li per li mi chiedo come possa uscire da quel piccolo foro (rispetto alle sue dimensioni). Continuiamo la nostra passeggiata facendo il giro del giardino per tornare all'ingresso passando per un porticato. Una grande scalinata che scende e un lungo corridoio aperto sul lato destro con alte colonne rettangolari, degli alti muri con due grandi vetrate a lato sinistro, tutto rivestito in marmo chiaro. Le vetrate però sono state costruite più alte del normale, non è possibile vedere dentro se non si utilizza qualcosa per arrivarci, cosa che in qualche modo troviamo perchè vedo che sto osservando dentro: nella prima, quella di sinistra, c'è un piccolo cane nero infuriato che abbaia e ringhia nella direzione del mio compagno mentre guardando nella vetrata successiva, osservo un enorme stanza con lo stesso rivestimento dell'esterno. Dalla parte opposta rivedo il rapace con i piccoli accoccolati nel nido. Due cani arrivavo alla vetrata improvvisamente e abbaiano incessantemente fino a quando mi vedono dopodiché, si calmano e quello di destra si fa coccolare.











Commenti

Post più popolari