Il ghiaccio che mummifica.


12-5-2013

Sono l'osservatrice di fatti accaduti in un tempo senza età.
 Vedo una donna dai capelli mori tagliati a caschetto e leggermente ondulati. Alta e sinuosa. Probabilmente aveva appena sposato un uomo importante visto com'era arredata la loro camera da letto, inoltre forse era la loro prima notte di nozze perchè una balia (?) presente nella stanza dice qualcosa riguardo alla verginità. 

Cambio scena repentino: vedo lui di spalle che sta cercando di annegare la donna in una teca di vetro riempita con acqua gelida. La prende con forza e la butta su un altra teca che a me sembra uguale alla precedente e poco dopo la donna muore assiderata. L'uomo se ne va e velocemente la raggiungo per soccorrerla. Con sorpresa la donna era mummificata e dal colore giallo bianco. Ora vedo meglio la teca: un tavolo metallico con delle alzate di vetro, posso vedere ancora i tessuti e i nervi ma sembra pietrificata.  Il cranio è tagliato nettamente sopra le orecchie e la calotta rimanente è leggermente sprofondata all'interno. 
Mi accorgo che il senso del tempo qui non esiste. 
Penso, so che posso farlo! Metto le mie mani sopra di lei come quando mi curo con l'energia e mi concentro profondamente, è così tanta la voglia di vederla tornare in vita che ad un certo punto fuoriescono da lei dei raggi luminosi, tutto diventa luce e la donna diventa quella di prima.

Commenti

Post più popolari