La galassia negli occhi.



24-1-2018

Dopo un'intensa meditazione con l'intento di contattare una certa energia e un ricordo riaffiorato alla memoria che somigliava più ad una visione reale, una forte scossa energetica si propaga nel mio corpo. Da questo momento in poi il mio corpo è completamente separato dal mio spirito.
Mi addormento.
Apro gli occhi onirici e sono a casa del mio compagno astrale e di sua moglie, ora sono loro che sono venuti a cercarmi (l'ultima volta era chiaro che per un pò non avrei dovuto vederli). Il colore preponderante è il bianco e c'è molta luce bianca che filtra dalle finestre.
Passiamo molti momenti "casalinghi" tutti e tre insieme alternati da momenti di intense chiacchierate da sola con il mio compagno in quello che poteva essere un salotto, unica cosa che vedo è un divano bianco dalle linee moderne. Lui ci è sempre vicino o seduto. Affrontiamo argomentazioni serie e molto intense.  Uno di questi momenti mi è rimasto molto impresso, un'immagine vivissima di quando lui è di fronte a me seduto a terra con la schiena appoggiata al bracciolo del divano e mentre lo  sto fissando molto intensamente negli occhi il loro colore blu/azzurro molto forte improvvisamente la mia visuale zumma fino a che non vedo altro che l'iride nel mio campo visivo. Cambiano colore lasciando spazio alla formazione di una galassia piena di stelle.
Devo aver perso la cognizione del tempo in quel momento, indescrivibili sensazioni.

Commenti

Post più popolari