L'illusione della realtà


(Font image:http://mynameisdna.tumblr.com/post/135769240033/crystals-are-living-beings-at-the-beginning-of)

13-12-2010

Una casa grande, due ragazze e una donna più matura che forse è la madre.
In questa casa mi muovo come se la conoscessi da tempo.
E' notte e l'illuminazione è al minino, la strada è quasi al buio. La donna prende la sua auto, un grosso suv e se ne va da sola. Io entro in casa, è completamente buio, non vedo nulla.
Comincio a sentirmi in trappola non so come uscire, guardo fuori da una finestra ma sullo scuro (balcone) scorgo delle scritte incise. Osservo meglio e vedo il mio nome e altre parole in grassetto, provo a leggerle ma penso che forse non sono per me ma per una mia amica che porta il mio stesso nome. Torno ad osservare l'esterno: di fronte a me la campagna con un grande traliccio elettrico, a sinistra* un bosco e la strada. 
Noto che qualcosa sta volando vicino al traliccio, una sfera con qualcosa attaccato nella parte inferiore. Penso subito ad un Ufo. Si sposta erraticamente sembra non avere ne peso ne controllo. Lo guardo meglio e mi convinco che è un pallone aerostatico sorridendo all'idea di aver pensato ad un Ufo perchè so che non sono fatti così.

Cambio scena: Torno all'interno della casa che ora è illuminata fortemente illuminata in modo artificiale. Sto sospesa in aria osservo ciò che sta sotto di me, vedo un cubo che cambia continuamente lati, volumi e forme. Crea continuamente nuove stanze per le tre ragazze intrappolate al suo interno con me.
Osservo bene come funziona: sono delle stanze in cui il pavimento si compone e scompone, i mobili si formano ogni volta che il muro si sposta in una sede diversa dalla precedente. Mi sento impotente.

(*quando ho riportato il sogno ho scritto destra ma l'immagine che ho disegnato è sinistra)

Commenti

Post più popolari