Chi ha trovato chi?


10-9-2017


Stanotte cercavo qualcuno. Una cerca impegnativa. Non ero sola. 
Una sorta di caccia al tesoro e il tesoro era una persona. L' unica cosa che ricordo bene è un indizio trovato in una stanza parzialmente scavata nella roccia. Una sorta di colonna con una nicchia chiusa da un vetro che conteneva una sagoma informe scolpita nella roccia. La parte superiore, quella che potrebbe essere stata la testa, era simile ad in triangolo con un occhio chiuso scolpito. Questo particolare però è in marmo bianco, molto consunto. Pochi attimi e mi accorgo di aver trovato l' indizio che cercavo. Nello stesso momento l' occhio inciso si apre di scatto. 
Ricordo di aver detto "noo mi ha visto..." più varie imprecazioni...

Commenti

  1. http://whitewolfrevolution.blogspot.it/2013/11/il-simbolismo-esoterico-ed-ermetico.html "Il simbolo dell'occhio che tutto vede (all sing eye),è molto antico e risale addirittura ad atlantide,fù usato durante tutta la storia,questo simbolo è uno dei più abusati dall'elite,conosciuto come simbolo dell'Ordine degli Illuminati di Baviera creati da Adam Weishaupt il 1º maggio 1776,(che ricordiamo sono solo una parte dell'elite ebraica),essi se ne sono appropriati e lo hanno degenerato dal suo vero significato originario.

    analizziamo il simbolo:
    Il triangolo rappresenta la prima forma geometrica possibile,quindi viene ricondotto alla creazione,il principio,l'origine di tutto.
    Esso rappresenta quindi Dio,nella sua espressione di creatore;
    Abbiamo due lati,gli opposti che si equilibrano al centro,formando il triangolo;
    Come è espresso nel 7 principio ermetico,il principio del genere,per poter ottenere una creazione bisogna avere il principio maschile e femminile i due opposti,senza di esso non è possibile nessuna creazione;
    Quindi i due opposti,il maschile e il femminile unendosi,danno forma alla creazione divina,per questo contiene l'occhio al centro,riferendosi all'occhio interiore,la parte interiore è connessa a Dio,la grande energia creatrice.
    La luce che viene diffusa dall'occhio è la luce divina,quindi questo simbolo riguarda la creazione da parte di Dio.

    Nella sua connotazione negativa,invece si riferisce all'uomo Dio,infatti questo simbolo veniva portato dai re,faraoni e poi dai cesari,ch esi ponevano essi stessi come divinita,cioè l'uomo che è divenuto dio stesso;
    Quindi l'occhio che tutto vede,è inteso per questi esseri, in senso del controllo su tutti e tutto da parte dell'elite,e delle entita demonaiche che tirano i fili di comando;

    La differenza tra l'uomo divino e l'uomo divenuto dio,non è da poco conto,uno recepisce la sua natura divina,ma capisce che esiste una forza al di sopra della sua prospettiva,e che deve migliorare e apprendere all'infinito,quindi fà parte del tutto a cui aspira a ricongungersi;

    L'uomo che invece si definisce dio in terra,attua la più grande divisione e scissione con la fonte originaria,esso credendosi perfetto,quando non lo è,si divide dalla fonte a cui apparteneva,perchè se si crede di essere dio non puoi riunirti alla fonte primaria,e si comincia a cercare l' immortalità corporea,che non puo esistere,e si cade nel materialismo dove si crede di avere l'unica possibilita di vita e potere.
    Questo è definito errore,ma l'errore non si è provocato per la strada,ma viene generato come errore alla matrice,in quanto chi accede alle grandi conoscenze e non ha in se l'anima,non puo aspirare al percorso del ritorno all'orgine,quindi vede come vita solo la sua esistenza materiale e fisica,in cui aspira al potere assoluto,sapendo che quando finira questa vita non vi sarà più niente; Per questo farà di tutto per accumulare più beni e risorse possibili che gli diano aggio e potere sugli altri;
    Questo è un errore generato dalla matrice,che serve a uno scopo preciso,ma non approfondiremo qui.
    Quindi se uno si eleva,l'altro scende fino a cadere,uno si ricongiunge con il tutto,l'altro si estingue.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari